Migliorare la performance fisica Migliorare la performance fisica
Il 13 Marzo è stato il giorno del primo evento Vegness di questo anno 2016, a Ravenna, dal titolo “Migliorare la performance fisica”. Il... Migliorare la performance fisica

Migliorare la performance sportiva

Il 13 Marzo è stato il giorno del primo evento Vegness di questo anno 2016, a Ravenna, dal titolo “Migliorare la performance fisica”. Il titolo potrebbe richiamare un tema già largamente affrontato, in realtà non lo è, almeno non lo è nel modo in cui lo facciamo con Vegness: in una maniera del tutto nuova. La chiave di questa innovazione è il mondo vegetale; e con mondo vegetale intendiamo tutto, a partire dall’alimentazione all’integrazione, perché esistono metodi veramente efficaci per ottenere dalla natura il meglio per il nostro benessere e l’attività sportiva.

Questa piacevole occasione di formazione si è aperta con il modulo del Dott. Eugenio Genesi, farmacista relatore di Vegness, che ha snocciolato in maniera esauriente temi quali probiotici e intestino, quest’ultimo troppo spesso considerato una parte irrilevante del nostro organismo, quando invece è considerabile un secondo cervello in grado di condizionare il nostro status di benessere, e la matrice cellulare, altro argomento spesso non affrontato che vale la pena conoscere a fondo. Si è parlato di due organi quindi, del loro ruolo in termini fisiologici, e di sport, perché spesso anche noi addetti al settore pensiamo che non abbiano nessuna influenza sull’attività sportiva quando invece non è assolutamente così. Consigli preziosi, questo è il bagaglio di informazioni della mattinata tenuta dal Dott. Genesi.

La pausa pranzo presso Amaranto, ristorante Veg a Ravenna – http://www.amarantoristorante.com è stato un momento di coesione e soprattutto un primo assaggio, riproposto durante la sessione pomeridiana, di come la cucina vegan non ha nulla da invidiare a quella tradizionale: possiamo metterci a tavola senza rinunciare al gusto.

Amaranto

La giornata di formazione è continuata con il modulo pomeridiano di Paola di Giambattista, naturopata e Nutritional Cooking consultant, che ha affrontato il tema alimentazione per lo sportivo, snocciolando ogni pasto della giornata con indicazioni precise ed esaustive, su cosa mangiare, quando e in che abbinamenti, al fine di massimizzare gli sforzi, di tutti noi sportivi, che ci alleniamo per ottenere quanto più possibile dalla nostra attività fisica. I consigli alimentari di Paola hanno trovato la loro attuazione già nel nostro pomeriggio con l’intervento dello chef del ristorante Amaranto che ha dimostrato come la cucina di ogni casa può produrre piatti veg fantastici. Basta sapere come fare, e in questo Paola è veramente forte.

Il bilancio è assolutamente positivo: una giornata di teoria, pratica e confronto, dove il mondo vegetale ha incontrato le nostre menti, i corpi e i palati.

pollice su