Ravioli di seitan: gusto gourmet, qualità vegan Ravioli di seitan: gusto gourmet, qualità vegan
I ravioli di seitan sono la versione green di uno dei piatti che più vanno incontro ai gusti di ogni generazione, anche le più... Ravioli di seitan: gusto gourmet, qualità vegan

ravioli di seitan

I ravioli di seitan sono la versione green di uno dei piatti che più vanno incontro ai gusti di ogni generazione, anche le più giovani

Non siamo ancora arrivati al Natale che già nelle menti di tanti (donne, soprattutto) si è materializzato l’incubo su come poter smaltire le fatiche mangerecce previste per le ormai prossime festività. Chi ha già pronto il piano per la palestra, chi ha rispolverato gli scarpini per tornare a giocare a calcetto, chi andrà a correre. Sicuri che non sia un ritorno alla “normalità” un po’ troppo traumatico? E se ci riprendessimo da queste fantomatiche fatiche cercando di mangiare in maniera sana e consapevole? Da sempre, una delle caratteristiche della cucina vegan è quella di saper replicare, in chiave cruelty free, alcuni dei piatti che costituiscono la spina dorsale della tradizione gastronomica italiana. Che si tratti di un pandoro o di un arrosto, sono poche le ricette a cui non è possibile creare un alter ego. Oggi, infatti, vi parliamo dei ravioli di seitan.

Tipica del centro – nord Italia, soprattutto dell’Emilia Romagna, la pasta ripiena fatta in casa è un must della nostra cucina, caratteristica in particolar modo dei famosi pranzi della domenica. I ravioli non fanno eccezione, nella fattispecie, i ravioli di seitan. Non assumendo alcun ingrediente di origine animale, i ravioli di seitan sono la versione green di uno dei piatti che più vanno incontro ai gusti di ogni generazione, anche le più giovani. Ovviamente, quando parliamo di cruelty free intendiamo anche l’impasto, non solo il ripieno, per il quale non sono previste uova, né altre materie prime che non siano 100% vegetali: su tutte, acqua e farina di semola.

Ottimi per chi, come noi, da anni segue una dieta vegan, i ravioli di seitan rappresentano un’ottima alternativa anche per coloro che, dopo le festività natalizie, hanno il desiderio di un pasto leggero, ma allo stesso tempo ricco di gusto e fantasia. In questo caso, possiamo utilizzare la farina di riso e poi realizzare il ripieno a base di seitan aggiungendo anche carote, patate e curcuma. Se poi volessimo dare quel tocco in più, basterebbe un pizzico di cannella e peperoncino.

Qualora dovessimo preparare dei ravioli di seitan, magari in brodo, per 4 persone, avremmo bisogno di: 1 bistecca di seitan di 250 g circa, 300 g di farina di riso, 1 cucchiaino  di curcuma, 1 patata cotta al vapore, 1 carota, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1 punta di cucchiaino di peperoncino, 3 cm di radice di zenzero, 1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato, 1 porro, 1 ciuffo di coriandolo, olio extravergine di oliva, sale.