Vegan Chef Contest, che la sfida abbia inizio Vegan Chef Contest, che la sfida abbia inizio
Ideato dalla Lav, il Vegan Chef Contest è un concorso rivolto agli studenti degli istituti alberghieri italiani. Obiettivo, realizzare la ricetta perfetta Ideare, tagliare,... Vegan Chef Contest, che la sfida abbia inizio

vegan chef contest

Ideato dalla Lav, il Vegan Chef Contest è un concorso rivolto agli studenti degli istituti alberghieri italiani. Obiettivo, realizzare la ricetta perfetta

Ideare, tagliare, cuocere, guarnire. La cucina è un’arte composta da molteplici facce, ognuna determinante ai fini della composizione dell’altra. E’ passione, è amore, è attenzione per ogni dettaglio, anche il più piccolo. E’ fantasia, è desiderio, irriducibile, di realizzare il piatto migliore di sempre per conquistare anche il più irraggiungibile dei palati. In ogni sua forma, in ogni sua sostanza, la cucina è una fucina di odori e di sensazioni, a prescindere dall’ingrediente che, in quel momento, si è deciso di utilizzare. Lo stesso vale per la cucina vegan. Non mangiare carne e proteine animali in genere fa spesso storcere la bocca a chi, ancora, si ostina a pensarla diversamente. Si crede che privarsi di bistecche, ostriche e formaggi significhi privarsi di sapore e fantasia. E allora il Vegan Chef Contest che significato avrebbe?

Ideato dalla Lav e lanciato in tutta Italia, il Vegan Chef Contest altro non è che un maxi concorso dedicato a tutti gli studenti degli istituti alberghieri ed enogastronomici nazionali. Obiettivo di questa iniziativa è realizzare la migliore ricetta di sempre che permetterà, al vincitore, di usufruire di una lezione di cucina da parte di uno chef (vegan ovviamente) nella propria scuola. C’è tempo fino al 15 marzo 2016 per inviare la ricetta perfetta 100% cruelty free.

Il Vegan Chef Contest, tuttavia, oltre che per stimolare la fantasia e le abilità degli aspiranti chef, nasce anche per venire incontro all’aumento sempre costante del numero di vegetariani e vegani nel nostro Paese. Come ha spiegato infatti Giacomo Bottinelli, responsabile del settore Educazione della Lav, “l’aumento dei clienti che hanno eliminato le proteine animali dalla loro dieta deve portare gli chef a saper affrontare questo genere di cucina sempre più spesso. La nostra associazione sostiene la scelta vegan per motivi etici, ambientali e di distribuzione delle risorse e per questo abbiamo pensato di offrire agli istituti che preparano i cuochi di domani un’occasione per sperimentare la cucina totalmente vegetale”.

Formulare la propria richiesta di partecipazione al Vegan Chef Contest è semplicissimo: basterà avere un insegnante come referente che invierà un’email con la ricetta e le foto del piatto e delle fasi della preparazione alla Lav, in base alle indicazioni riportate sul bando online. Che si accendano i fornelli.